ADUNATA 2015 TEMPO RIMANENTE 1 MESI

Con i numerosi accampamenti che sorgeranno in tutta la citta ,sembrerà di tornare al 6 Aprile del 2009, ma questa volta le tende saranno occupate dagli Alpini che giungeranno da tutt'Italia per partecipare all'88esima adunata Nazionale degli Alpini.Questa volta sarà uno spirito festoso che coinvolgerà tutta la città che porterà con sè i valori Alpini della solidarietà e della moralità pilastri fondanti dello spirito Alpino.Il COA Comitato organizzatore per l'adunata con a capo il consigliere Nazionale Cailotto ,il nostro consigliere nazionale Di Nardo Antonello e il presidente sezionale Giovanni Natale vero artefice dell'adunata a L'Aquila, già sta approntando tutti i preparativi per far modo che l'adunata si svolga nel migliore dei modi,ma per far sì che l'adunata si svolga nel migliore dei modi occorre che la città, gli Aquilani in prima fila si mobilitino, siano essi stessi attori di questo evento che comunque porterà alla nostra città ,alla provincia e alla regione  una ricaduta economica stimata in decine di milioni di euro che coinvolgerà tutti gli operatori economici della nostra regione.

Nei tre giorni dell'adunata è prevista un'affluenza stimata dalle trecentomila alle cinquecentomila persone. Le strutture alberghiere della città sono già tutte piene,per questo si stanno allestendo piazzole fornite di servizi elettrici acqua e bagni, maggiori informazioni si possono avere collegandosi direttamente al sito www.laquila2015.it  Il 10 dicembre sarà presentato l'inno ufficiale dell'adunata scritto e interpretato dall'orchestra sinfonica abruzzese. E' il primo inno che si scrive per l'adunata e si chiamerà Penne nere per L'Aquila.Domenica 17 maggio ci sarà la sfilata dalla caserma Rossi, lungo il viale della Croce Rossa , fino alla caserma Pasquali.Speriamo che la città dell'Aquila e gli Aquilani sapranno sfruttare al meglio questa grande occasione ,come fece Pescara nel 1989.