MOSTRA FOTOGRAFICA GRUPPO ALPINI BARISCIANO

mostra fotografica

 IN OCCASIONE DEL TRENTENNALE DELLA RICOSTITUZIONE DEL GRUPPO ALPINI BARISCIANO

 PRESSO LA NOSTRA SEDE SI TERRA UNA MOSTRA FOTOGRAFICA  DAL 10 AL 17 AGOSTO

la mostra ripercorrerà  tutte le attività svolte dal gruppo negli ultimi trent'anni

Un breve riassunto delle principali attività svolte:

Ricostituzione del gruppo, 

realizzazione della sede senza alcun contributo ma solo con il lavoro e il contributo dei soci ,solo la donazione del l terreno da parte del comune ( allora sindaco L'alpino Campagna ). Giova ricordare che all'epoca l'area era in completo abbandono, lo dimostrano le foto prima dell'inizio dei lavori.

raccolta fondi da destinare all'AIL attraverso la vendita delle stelle di Natale e le uova di Pasqua circa 12.000€ all'anno

serate di beneficenza ogni anno con donazione alle associazioni che operano nel campo sociale o alle persone più deboli

partecipazione a tutte le adunate Nazionali e di raggruppamento

Monumento ai caduti di tutte le guerre : aggiunta su un supporto lapideo in continuazione di quello già esistente dei nomi dei caduti dell'ultima guerra ( ancora riportati su legno ed appesi in maniera provvisoria.

 Subito dopo il terremoto del 6 aprile del 2009,intervento in aiuto dei terremotati del nostro paese in particolare i primi giorni e  messa a disposizione della nostra sede sia per le attività religiose,  sia per quelle della protezione civile. In quel momento di grave disagio la nostra sede ha costituito un punto di riferimento e di aggregazione

ristrutturazione e riparazione de rifugio montano di  Fonte Chiusola (con la partecipazione  di altre associazioni)

costituzione della protezione civile ANA con interventi  in occasione del terremoto dell'Emilia Romagna ( con campi a Finale Emilia e a Cavezzo) e nel terremoto del Centro Italia con impegno continuo della nostra PC ad Amatrice, Accumoli e nel resto del territorio 

 Abbiamo elencato solo alcune delle attività del nostro gruppo Alpini, ma tante sono quelle che non staremo a ricordare.

Pertanto questa mostra vuole ripercorrere  tutta la nostra attività e il nostro impegno sempre a favore del sociale come il nostro motto "Ricordare i morti per aiutare i vivi".