TESSERAMENTO ANNO 2016

tesseramento2016

RELAZIONE MORALE  DEL CAPOGRUPPO – ANNO 2015-

 Cari soci e gentilissimi ospiti,

ci prepariamo  a trascorrere  in armonia questa serata dedicata al Rinnovo del Bollino e al ricordo di chi non è più con noi.

Do il benvenuto a tutti, in particolare a:

-don Bruno Fasani che ha officiato la S.Messa in ricordo di tutti i nostri soci e amici “andati avanti” (quest’anno Dionisio Ranieri, Sabatino Del Cotto e Dino Gatti)

-don Vito, parroco che sostituisce Don Climaco

 Un pensiero e un augurio và ai nostri alpini del 9° Reggimento, attualmente impegnati in missione di pace in Libano, al loro comandante Col. Antonio Sedia.

E con affetto particolare saluto e ringrazio per la presenza il Vice Presidente Sezionale Pietro D’Alfonso, Teresa ed Emilio Polsinelli,’ il Maresciallo Campanella.

In questa serata, dedicata non solo al tesseramento ma anche al rinnovo delle cariche, sono orgoglioso di comunicarvi che anche per il prossimo triennio avete rinnovato la vostra fiducia nei confronti dell’attuale direttivo, che si arricchisce di un nuovo e valido componente: il Luogotenente Giovanni Graziano.

Le relazioni morali sono quasi sempre noiose e provocano sonno, per cui ho cercato di essere conciso il più possibile nell’esporre l’attività svolta nell’anno corrente.  Poi vi lascio godere la nostra rinomata cucina alpina.

IL GRUPPO

Le consuete riunioni mensili del Consiglio Direttivo si sono svolte con regolarità, il più delle volte presenti tutti i componenti. Ringrazio la segreteria per aver garantito sempre presenza e lavoro

Le operazioni di tesseramento per l’anno 2015 si sono concluse con un totale di 178 soci alpini e 100 soci “ amici”.

Riguardo a  questi ultimi, vi informo che nella discussione che è in atto sul futuro associativo dell’ANA, il CDN sta studiando il modo per riconoscere al meglio la loro figura. Attribuire in sostanza, ai soci “amici” un’identità ben precisa all’interno dell’Associazione stessa.

Il 22 novembre, a Milano, nel corso dell’assemblea dei Presidenti di sezione, il Presidente Favero ha illustrato le possibili,future configurazioni della figura degli ‘amici degli alpini’, e ha incaricato i Presidenti di monitorare le condizioni interne alle singole sezioni, raccogliere e valutare opinioni e proposte avanzate dai soci.

Il tutto entro il mese di febbraio 2016.

E’certo che qualunque sarà il nome col quale verrete identificati: amici, aiutanti, aggregati..., voi costituite una risorsa e una forza preziosa perché vivete  e condividete con noi i valori associativi dell’ANA.

Per la stima e la considerazione che nutriamo nei vostri confronti sento il dovere di ripetere che chi, per qualunque motivo, non condivide  appieno i principi di solidarietà, memoria, appartenenza, amicizia, è libero di rivolgere il suo impegno verso altri interessi .

Il nostro gruppo, per numero e qualità, è sempre un gruppo forte, unito e motivato. Pur se più anziani e con passo più lento, perseveriamo nel nostro cammino..

BILANCIO

Dopo qualche anno di incertezza, il bilancio del Gruppo si è assestato.  Chiudiamo l’anno con un saldo positivo.  Sono stati saldati gli importi di tutte le utenze per l’anno in corso compresi gli ultimi arretrati post-sisma.

Anche se possiamo affrontare l’immediato futuro con una certa tranquillità ritengo tuttavia che dobbiamo continuare ad essere oculati, senza leggerezze o superficialità di spese.

Il direttivo ha approvato all’unanimità il bilancio per l’anno 2015, in data 27 novembre

E’ affisso in bacheca a disposizione di quanti ne vogliano prendere visione e su richiesta è possibile accedere a tutti i documenti contabili.

 


 SOLIDARIETA’

 

Sono soddisfatto perché, anche quest’anno, il gruppo è stato attivo nel settore della solidarietà. La vendita delle stelle di Natale e delle uova di Pasqua hanno portato un incasso di circa 12.000 euro che sono stati versati all’Associazione Italiana Leucemie.

La cena di solidarietà che del mese di agosto ha prodotto un utile di 2.000 Euro, devoluti quest’anno all’ ABIO-  Associazione per il Bambino in ospedale. L’assegno è stato consegnato ai Responsabili dell’Associazione presenti alla serata.

Tutto questo è possibile grazie alla buona volontà di persone  tenaci, caparbie che  non si tirano mai indietro.

 SITO INTERNET

 

Il sito, come qualcuno di voi avrà notato, è stato rinnovato ed è ricco di materiale, notizie e foto che riguardano l’attività e la vita associativa del Gruppo.

Il servizio di “posta elettronica” funziona meglio rispetto all’anno scorso nel senso che è aumentato il numero di soci che la utilizza. Pertanto la spesa postale si è ridotta notevolmente.

Qualcuno ha fatto presente di avere difficoltà ad usare le e.mail e preferirebbe continuare a ricevere il cartaceo. Fatelo presente a Gigino o Alfredo e le comunicazioni vi verranno inviate per posta.

Inoltre vi invito a comunicare alla Segreteria eventuali modifiche apportate alle vostre e.mail, telefoni o indirizzi di casa.

 PROTEZIONE CIVILE

Il 2015  è stato un anno particolarmente impegnativo per i componenti del Nucleo di Protezione civile.

L’anno scorso avevamo garantito al Presidente Natale la collaborazione costante o saltuaria di un cospicuo numero di soci per la preparazione dell’88^ Adunata nazionale. L’impegno è stato rispettato anche perché noi siamo abituati a portare a termine e positivamente tutto ciò che programmiamo.

Ringrazio il responsabile del Nucleo Bruno Campagna per aver coordinato in maniera egregia le attività che la Sezione Abruzzi ci ha assegnato

Per l’approntamento camerate, campi di accoglienza, posizionamento bandiere, preparazione pasti a L’Aquila sono state effettuate   205 giornate  lavoro/uomo per un totale di 1.634 ore lavorative.

Per l’attività svolta qui nella nostra sede, nei giorni precedenti e in quelli concomitanti l’adunata  ringrazio il Vice-Capogruppo Antonio Marinelli.

Ha coordinato il lavoro di un considerevole gruppo di soci  impegnati nell’accoglienza di tutte le persone e Gruppi che in quei giorni sono passati a salutarci

Sono stati preparati circa 1.400 pasti  per un totale di  986 ospiti paganti. Sono stati impiegate n. 169 giornate/uomo per  un totale di 1.299 ore.

Anche se ho fatto solo i nomi dei responsabili delle squadre, il ringraziamento và soprattutto agli uomini e donne che hanno lavorato con impegno, entusiasmo e passione.

  Inoltre:

§  Le squadre di avvistamento incendi boschivi hanno effettuato regolarmente, con uscite giornaliere,  il loro servizio nel periodo luglio-settembre 2015. 

§  9 soci, impegnati nell’approntamento del campo, hanno partecipato, a Lanciano, all’esercitazione di protezione civile organizzata dal 4° raggrupp.to

Concluso questo intervento verranno loro consegnati gli attestati di presenza.

Ribadisco comunque che

se un socio iscritto al Nucleo di P.C. non è in condizione di garantire, per qualunque motivo, la sua presenza e collaborazione, non deve farsi scrupolo di rinunciare all’iscrizione.

ADUNATE E MANIFESTAZIONI

Nell’anno che va a chiudersi il nostro gagliardetto, con buona presenza di soci, è stato presente a :

v  Isola del gran Sasso per la ricorrenza della battaglia di Selenijar

v  Adunata nazionale a L’Aquila

v  Castel di Sangro  per il raduno sezionale

v  Viareggio per il raduno del 4° raggrupp.

Per il 2016 metteremo in calendario:

v  21 febbraio: Isola del Gran Sasso ricorrenza della battaglia di Selenijar

v  13/16 maggio: Adunata nazionale Asti

v  12 giugno: pellegrinaggio al Volto santo di Manoppello

v  3-4 settembre:  raduno sezionale a Castellalto

v  1-2 ottobre: raduno 4° raggrupp. ad Ascoli Piceno

Di ogni manifestazione vi sarà comunicato il relativo programma.

Oltre agli appuntamenti che ho elencato è intenzione del Direttivo organizzare, nel corso del 2016, una manifestazione  commemorativa per il centenario della Grande Guerra: o in accordo con le Istituzioni(Comune, Scuole..) o in modo autonomo. Cominceremo a  pensarci all’inizio del nuovo anno.

 OBIETTIVI  RAGGIUNTI

 

Ci eravamo ripromessi di concludere i lavori della Chiesa di San Maurizio con la realizzazione di una sagrestia. Possiamo ritenerci più che soddisfatti perché grazie   all’entusiasmo e all’intervento dei giovani alpini del  1° raggruppamento si siamo riusciti  e pertanto adesso l’impegno “Chiesa”  è da ritenere concluso.

Il murales, che è stato realizzato su una parete della sagrestia,  è opera di un giovane artista aquilano  e lo consideriamo  un  ringraziamento e una memoria  di chi se è impegnato per aiutarci.

Concludo con una riflessione personale:

Sono tanti anni che sono Capogruppo, per qualcuno forse troppi!

Sono stati anni belli perché pieni e densi di lavoro e passione. Qualche volta anche faticosi. Tutto quello che ho fatto insieme a Voi, è stato frutto di una sola cosa: il bene che ho voluto e voglio a questo Gruppo. Per il Gruppo e la sua reputazione mi sono impegnato, con onestà e senza alcun secondo fine, qui e altrove.

Tra noi non ci sono stati inutili orgogli o rivendicazioni personali, e se sono nati malintesi, la voglia di rimanere uniti ci ha permesso di superare tutto. Avremmo potuto fare di più? Non lo so, perchè ho sperimentato personalmente che non sempre speranze, sogni o anche ambizioni si realizzano come e quando vogliamo noi.. e allora bisogna PRENDERNE ATTO e accettarlo con un pizzico di umiltà e nel rispetto di quei valori alpini nei quali ci riconosciamo.

Ringrazio voi soci per la stima, l’amicizia che mi avete dimostrato

Ringrazio il Direttivo perché siete sempre preziosi e validi collaboratori e per la fiducia che mi avete accordato

Ringrazio le mogli che ci supportano e sopportano

 tutti gli ospiti per la presenza e la pazienza

 Auguro a tutti voi di trascorrere una bella serata alpina  e anticipo a molti gli auguri per le prossime festività natalizie 

Viva gli alpini, viva l’Italia.